linguaggi processi prodotti teatrali lunedì, 10 Dicembre 2018
eventi e manifestazioni
» RE.TE
» Centro Permanente di Cultura dei Valori Civili
   
corsi e laboratori
» Paradiso Terrestre
   
spettacoli
» Incidenti di percorso
» Menes ragazzo egiziano
» L'Inferno di Dante
» Vecchi Vagoni
» Compito in classe
» L'albero incantato
   
visite guidate teatrali
» musei, mostre, percorsi e luoghi
   
L'altra Scuola
» L'Altra scuola
   
EVENTI E MANIFESTAZIONI
 
RE.TE
Residenza Multidisciplinare di Viù e delle Valli di Lanzo



Progetto triennale
Per sostenere la produzione e la fruizione del teatro

La Residenza Multidisciplinare delle Valli di Lanzo, istituita dalla Regione Piemonte nel 2004 per sostenere la produzione e la fruizione del teatro, promossa dal Comune di Viù con la partecipazione degli altri 18 Comuni della Comunità Montana delle Valli di Lanzo e con la collaborazione dell'Azienda Turistica Locale, è stata affidata all'organizzazione della compagnia teatrale professionale torinese C.A.S.T. Direzione artistica di Claudio Montagna.

C.A.S.T. collabora con la Valli di Lanzo, e nello specifico con il comune di Viù già da diversi anni. Sono state molte, infatti, le occasioni per inserire il proprio prodotto teatrale all’interno di feste e manifestazioni comunitarie già esistenti.

Tra le altre iniziative si ricordano Le vie del sale ispirato al traffico transfrontaliero del sale, Ventagli di fuoco ispirato a storie locali, La lingua che brucia realizzato per ricercare e diffondere le forme dialettali che stanno andando perdute, Bentornata Baronessa realizzato per raccontare e comunicare la storia e le architetture del paese di Viù.

RE.TE vuole essere una continuazione nel rapporto tra la gente e il teatro.

Nella stagione 2005 abbiamo lavorato sul tema dell'emigrazione dalla Valle all'inizio del 900 attraverso incontri pubblici, serate spettacolari, rassegne e la prima Festa Festival che ha ospitato, tra gli altri, la produzione di Cast Il ladro di rintocchi.

Nella stagione 2006 verrà attuata una ricerca sul tema L’Amore nelle Valli di Lanzo. Sarà, dunque, la popolazione dei Comuni partecipanti a fornire direttamente agli attori di C.A.S.T. il materiale per le produzioni stagionali durante delle serate incontro.

Alla ricerca parteciperanno anche le diverse realtà artistico-culturali presenti sul territorio: compagnie teatrali, cori, gruppi bandistici, gruppi di danza, gruppi folcloristici, gruppi musicali, etc… I gruppi rielaboreranno, poi, ognuno secondo le proprie caratteristiche, il tema generale, prendendo parte alle rassegne e alle manifestazioni organizzate, con dei loro prodotti artistici.

 
  ... gli esiti sono molto soddisfacenti: sia sul piano del pubblico apprezzamento, sia su quello dell'attività di divulgazione e didattica museale.