linguaggi processi prodotti teatrali lunedì, 6 Febbraio 2023
2012
» gennaio
   
2011
» ottobre
» settembre
» agosto
» luglio
» giugno
» maggio
» aprile
» marzo
» febbraio
   
2010
» novembre
» ottobre
» settembre
» agosto
» luglio
» giugno
» maggio
» marzo
» gennaio
   
2009
» ottobre
» settembre
» agosto
» luglio
» giugno
» maggio
» aprile
» marzo
   
2008
» settembre
» agosto
» maggio
   
2005
» aprile
   
2004
» settembre
» maggio
   
2003
» novembre
» aprile
   
1999
» ottobre
» aprile
   
ARCHIVIO
 
Assassinio al Borgo
Visita guidata teatrale al Borgo Medievale di Torino



Aprile 2003 Borgo Medievale di Torino
Testi di Davide Motto Regia di Claudio Montagna

Il mistero di un assassinio turba gli abitanti del Borgo. L'omicidio č il pretesto per accusare con troppa facilitā un pellegrino, appena giunto nel villaggio e giā inviso a molti, perchč parla di viaggi, mondi lontani, scoperte e altre veritā, che possono sovvertire l'ordine costituito.

E' chiaro che non č lui l'assassino, ma nella piazza č giā stato preparato il rogo per il verdetto finale. Si salverā il giovane pellegrino?

Una guida-attrice, che č assistente dell'architetto Alfredo D'Andrade e rappresenta il 1884, accoglie i visitatori all'entrata. Oltrepassato il ponte levatoio, incontrano una donna isterica e sadica, un oste, il pellegrino che non racconta, ma danza storie di viaggi in terre sconosciute, accompagnato da un percussionista "Tuareg", una locandiera, una donna ricca, un canonico e un giudice.

Tutti i personaggi indossano costumi di velluto, sete e ori e accompagnano i visitatori-spettatori lungo un percorso di attesa per la soluzione finale dell'enigma e di scoperta e conoscenza della storia del Borgo Medievale.

 
  ... il laboratorio è un percorso, ludico e didattico nello stesso tempo, che permette ai ragazzi di esprimere se stessi: desideri, progetti, speranze, sogni...